scabbiaTre cose a caso che non mi piacciono, non le posso soffrire, mi fanno schifo. Tutt’e tre hanno a che fare con il culo.

1. Le emorroidi (non servono spiegazioni, vero?)

2. Quando nei films porno viene inquadrato il buco del culo degli attori maschi

3. Quando nei films porno viene inquadrato il buco del culo degli attori maschi, e hanno le emorroidi (orrore!)

Cambiando prospettiva, una cosa a caso che non mi piace, non la posso soffrire, mi fa schifo, ma che non c’entra direttamente con il culo è il cosiddetto “profumo” Patchouli, di cui gli hippies, e anche molti non-hippies, adorano inzupparsi. È veramente una cosa nauseabonda, intollerabile. Puah.

sesso analeIl sesso anale, lungo i secoli, è stato sempre guardato con una certa perplessità, in quanto a lungo si è ritenuto che avesse troppo a che fare sia con il culo (la parte anatomica), che con i culi (gli omosessuali). Gli omosessuali a loro volta in certe epoche hanno goduto di stima e rispetto (per esempio nella Grecia classica), altre volte hanno goduto di meno, ma quando godono è innegabile che ciò avviene per mezzo del sesso anale.

Un altro fattore che secondo me contribuisce a mettere il sesso anale in una luce sinistra è che esso può comportare la comparsa di macchie marroni sul bigolo della parte attiva. Eh sì, cari amici: il sesso anale, quando se ne parla, ma assai di più quando lo si pratica, è importantissimo definire da che parte dello sfintere ci si trova, questo per evitare spiacevoli sorprese. Si possono quindi dividere i praticanti tra proctofili “passivi” e “attivi”: ognuna di queste posture ha i suoi pro e i suoi contro, facilmente intuibili, e non ci dilunghiamo. […continua…]


leggi tutto il post su Sensibili alla figa